Destini Incrociati
Un avvenimento, due persone, un destino!
RSS Feed
Contattaci

Cazzutissimi pelosi


Un giovedi sera al Radetzky. Aggiornamento professionale su usi e costumi tra i trent’enni ai tempi della crisi. Curioso. Inquadro vent’enni o poco più con barbe ostentate, nere, folte, che accrescono l’impatto mascolino dell’uomo con fondamenta di idee solide e inespugnabili. Mostrano falso disinteresse verso cosce e seni che si aggirano tra uno sbagliato, una beck’s e un mojito. Dicono sia strategico. L’occhio ben allenato… I trent’enni e passa (quelli della mia età compresi, oltre i ’40) sono tutti ben rasati. Puliti, il bianco sui capelli al posto giusto (come se i capelli bianchi si potessero ordinare a-la-càrte, un po’ ai lati che fa fico, no la basetta maschia lasciala nera, così come il top berlusconiano…). Insomma, giovani.
Andiamo a cena dopo tre drink (starò male, penso. Sono stato male, ricordo.) da soli. Senza donne (ma perchè, c’era da scommetterci, no?). Ciascuno con le sue barbe e i suoi capelli bianchi. Domattina c’è una presentation alle 9.30. Ecco svelato il mistero: chi non si rade dormirà qualche minuto in più…


 

Infiamma la notte (piano con i bollori).


Un pensiero commosso al giovane (non si fanno guidare le ragazze) che puntualmente, nei gruppi che si lanciano nelle notti folli in discoteca, viene prescelto per restare sobrio dovendo guidare il ritorno. Già me lo vedo, ingrifato come pochi, dopo cinque lattine di burn, piantato come un fuso davanti ad una cubista scatenata, incapace di qualsiasi diversivo che non sia concentrarsi sulle esplosioni sottopantalone. Infatti il tono che ho usato nell’interpretazione è giustamente sofferto, drammatico, trattenuto, innervato. Proprio ispirato dall’idea del ragazzo che guarda queste sirene infuocate e desideroso di tuffarsi tra loro o in alternativa in una piscina di acqua ghiacciata. Ecco. Sto già sudando…


Comments Off
 

“Sono Cristiano Ronaldo, e ho perso la Coppa…..”


Ci vuole altro che i capelli sani per vincere una Champions. Tuttavia Ronaldo (quello giovane) è un esempio di atleta in un mondo finto e drogato dal danaro come quello del calcio. Lo spot Clear è tutto qui. Con Simone che fa Ronaldo e io che faccio…lo shampoo.


Comments Off
 

Uno sbagliato? Meglio un sanbittèr, grazie.


L’estensione ironica di questa creatività avrà dell’irresistibile. Io, come sempre, vesto i gradi dello SpkIst. Lo spot è molto garbato. Come se i trent’enni di Muccino fossero tutti rinsaviti (magari è vero!). I barman? Tutti disoccupati, sorry.


Comments Off
 

Forfettone o esclusiva?


Primo post riguardante questioni di mercato. E di rispetto.
Ho scoperto la differenza tra essere la voce ufficiale di un prodotto, con tanto di stellette e mostrine in esclusiva assoluta, e la voce a forfait per tutto l’anno dello stesso prodotto: chesetichiamano perunprodottoconcorrente almeno diccelo, dài, sii corretto.
Bene. La differenza è che l’una è una categoria estinta. L’altra una specie che si sta affermando.
Come diceva Belushi: “when the going gets tough…”


Comments Off
 
   •      •