Destini Incrociati
Un avvenimento, due persone, un destino!
RSS Feed
Contattaci

Roman Polanski e Charles Manson


Correva l’anno 1968 quando la presenza demoniaca infestò le sale cinematografiche di mezzo mondo per opera del regista polacco diRosemary’s Baby; 12 mesi più tardi, quella stessa inquietante presenza fece irruzione in una villa sulle colline di Hollywood e mandò in pezzi, con la scusa dei Beatles, la vita e le certezze di quello stesso timido regista. Altro che Somma Lombardo: è su Radio24 che,oggi alle 15, spunteranno le corna alle pentole senza i coperchi.

Chiara Santilli


Comments Off
 

Selena e Jennifer Lopez


Dal Bronx a Hollywood, passando per il Texas: è questo il percorso della carriera di Jennifer Lopez, sensuale star latina dal multiforme talento. Se non fosse stato per la sua interpretazione di Selena, giovane promessa del pop uccisa prima di assurgere alla fama internazionale, la bella Jennifer farebbe ancora la ballerina in qualche brutto video di Janet Jackson. Quando si dice il “fattore c” (“c” di fortuna, ovviamente).

Chiara Santilli


 

Buddy Holly e Ritchie Valens


Vedi le ingiustizie della vita: a Buddy Holly qualcuno gli ha dedicato una canzone, a Ritchie Valens neanche un calcio nel sedere. Certo, a guardarli adesso uno potresti ritrovartelo perfettamente mimetizzato in un qualsiasi locale milanese – meglio se frequentato da hipster- , l’altro con tutta probabilità sarebbe il barista sudato che ti serve il cocktail. Comunque: facevano i cantanti, e una volta presero un aereo insieme. E poi patapum.

Chiara Santilli

La playlist di oggi:

Everyday – Budy Holly

Peggy Sue – John Lennon

Come on let’s go – Ritchie Valens

Donna – Ritchie Valens

La Bamba – Ritchie Valens

Madonna – American Pie

James Taylor -  Not fade away


 

Il successo non dà mai forfait


Cosa succede se un grande tenore perde la voce e uno sconosciuto lo sostituisce? Che nasce la possibilità di scoprire un altro grandissimo talento. E’ quanto è successo a Giuseppe Di Stefano che a causa di un raffreddore ha lasciato il palco del Covent Garden di Londra ad un giovane Luciano Pavarotti. Il resto è storia.

(La puntata è stata scritta da Morena Rossi)


 

Giorgio Moroder e Donna Summer


Ascolta il podcast

Giorgio Moroder, gardenese nato ai piedi dei monti tra le caprette che gli facevano ‘ciao’, non ha mai intonato uno jodel ma in compenso è un pioniere dell’elettronica ed ha scoperto (ehm, inventato) il futuro della discomusic; gli ha dato una mano – e una voce – Donna Summer, talentuosa vocalist e regina dei dancefloor di mezzo mondo.

Chiara Santilli

(la puntata è scritta da Chiara Santilli)

  • Giorgio Moroder – From Here To Eternity – (Giorgio Moroder)
  • Giorgio Moroder – Son Of My Father – (Giorgio Moroder)
  • Donna Summer – Love To Love You Baby – (Donna Summer, Giorgio Moroder, Pete Bellotte)
  • Donna Summer – Could It Be Magic – (Adrienne Anderson, Barry Manilow)
  • Donna Summer – I Feel Love – (Donna Summer, Giorgio Moroder, Pete Bellotte)
  • Donna Summer  – Bad girls – (Donna Summer, Bruce Sudano, Eddie Hokenson, Joe Esposito)
  • Donna Summer – Heaven Knows – (Donna Summer)

Comments Off
 
   •      •